Il “Meteoroid” Modulo di Discesa Complementare

Per quanto riguarda i prodotti a lungo termine, l’azienda sta attualmente lavorando su altre tecnologie per facilitare e creare profitti dall’esplorazione dello spazio, al fine di creare un’economia su essa.

Parallelamente ai futuri sviluppi dei nostri Interorbital Vehicles, la nostra R&D si concentrerà anche sul progetto CDM “Meteoroid”.

Il modulo di discesa complementare “Meteoroid” è un’interfaccia magneto-meccanica universale sviluppata per il veicolo Sierra Nevada Corporation (SNC), il Dream Chaser.

Con questa nuova interfaccia, l’SNC Dream Chaser sarà in grado di offrire un carico utile di ritorno dalla bassa orbita terrestre come capsula di ritorno a bassa decelerazione per un’ampia gamma di carichi utili diversi. Il peso supportato varia da un cubesat (> 1 kg) a 1050 kg, con un prezzo molto competitivo e due mercati di riferimento: missione di ritorno del campione, asteroidi e miniere lunari.

Questa idea è stata scelta come vincitrice del concorso internazionale ESA Space Exploration Master Astrosat Huntsville e sarà sviluppata con l’aiuto fornito dall’Università di Huntsville Alabama e dall’Agenzia Spaziale Europea.